Quale fondotinta scegliere sotto la mascherina?

Condividi

Non hai ancora capito se sia giusto o meno truccarsi indossando la mascherina? Scopriamolo insieme in questo articolo!

In questo periodo in cui la mascherina è un must, molte clienti preferiscono evitare completamente di indossare il trucco sul viso, puntando solo sugli occhi. Scelta assolutamente saggia e comprensibile ma chi l’ha detto che è meglio non usare il fondotinta? Il segreto sta nel scegliere i prodotti più adatti e fare una skincare che idrati e purifichi la pelle dall’accumulo di sebo e sudore che si creano con l’uso prolungato della mascherina. Per cui le irritazioni o infiammazioni cutanee sono all’ordine del giorno! Come evitare tutto questo?

BASE TRUCCO, PERCHE’ FARLA?
Primi step e ultimi della giornata? Una skincare adatta alla propria pelle favorendo la giusta idratazione, con il Cleansing Foam in mousse di Shiseido che la detergerà al meglio. In questo modo, prepareremo la pelle ad accogliere il siero Bio Perfromance Lift Dynamic, che penetrerà nel derma, assicurando una perfetta base per il make-up che durerà più a lungo. Da non dimenticare le maschere settimanali che potenziano l’azione idratante sulla pelle!

FONDOTINTA COPRENTE O LEGGERO?
L’ideale sarebbe utilizzare un fondotinta no transfer, che si asciughi e si fissi da solo, senza essere eccessivamente coprente o che occluda i pori. I fondotinta dalla texture troppo spessa, infatti, possono sciogliersi durante la giornata e aumentano il rischio di vedere la comparsa di brufoli e puntini sottopelle. Ecco perchè il Teint Idole Ultra Wear di Lancome sarà perfetto! Una texture confortevole e fresca, che si mantiene setosa per tutto il giorno.

DOVE APPLICARE IL FONDOTINTA?
L’applicazione riguarda come sempre tutto il viso, ma ti consigliamo di dosare meno nella parte inferiore, ovvero nella zona sotto gli zigomi e in quella mentoniera. Less is more!

CIPRIA COMPATTA O POLVERE LIBERA?
E’ indifferente, importa solo che sia formulata con una texture sottile e che sia applicata sulla zona “T”, senza esagerare!

Torna in alto